Ammortizzatori Bicicletta

39 articoli

Vuoi saperne di più sugli ammortizzatori della bicicletta?

Gli ammortizzatori posteriori sono il cuore della sospensione doppia, perché consentono l'assorbimento degli impatti a terra sulla ruota posteriore. Il design del meccanismo dell'ammortizzatore posteriore varia molto a seconda del modello di bicicletta e solitamente include una forma di supporto girevole o triangolare. Grazie a questo meccanismo, il ciclista e il resto della bicicletta sono meno esposti agli impatti e alle vibrazioni del terreno. La guida è più confortevole e rilassata, perché la ruota posteriore aderisce meglio, poiché è sempre a contatto con il terreno. Ciò garantisce trazione e controllo ottimali. L'uso di ammortizzatori aiuta a proteggere anche i muscoli della schiena e della colonna vertebrale, assorbendo meglio gli impatti.

Le biciclette a sospensione integrale hanno il vantaggio di adattarsi bene ai terreni tecnici, sia in salita che in discesa, ed offrono un'ottima trazione e un senso di controllo e sicurezza. Tuttavia, richiedono una manutenzione elevata in caso di guasto e sono anche più pesanti. La sospensione posteriore tende anche a contaminare il pedale, perdendo efficacia nella forza che viene trasmessa dal pedale alla ruota.

Sono indicate per modalità competitive come enduro, in discesa o rally XC , così come per discipline più aggressive come il percorso più tecnico, all mountain e freeride. La sospensione posteriore è generalmente indicata per aree tecniche come sentieri o terreni sassosi.

Gli ammortizzatori posteriori sono disponibili in due versioni: molle ammortizzatori sensibili e robusti o molle in acciaio e cuscino d'aria , una camera d'aria in base al peso del ciclista. È necessario utilizzare un olio per la manutenzione e la lubrificazione degli ammortizzatori delle biciclette.

Secondo l'uso, gli ammortizzatori possono anche essere classificati per disciplina:

Ammortizzatori per fuoristrada

Questa disciplina di MTB consiste in percorsi di montagna ad alta velocità, quasi tutti su piste pianeggianti, in cui sono frequenti le complicazioni, quindi gli ammortizzatori devono avere un percorso più semplice e veloce, da 80 a 100 mm , offrendo una sospensione moderata. Questo li rende più leggeri negli alti e veloci in pista. Questo è l'itinerario normale in bicicletta cross country e più aggressivo.

Ammortizzatori per enduro

Adesso parliamo di biciclette più aggressive, da discesa ma anche da salite in montagna, che mantengono una buona corsa delle sospensioni tra 100 e 160 mm - ma sono più leggeri e dalla geometria normale, devono consentire una pedalata più o meno comoda e in grado di resistere a salti di più di un metro di altezza. I percorsi di 100 a 160 mm delle biciclette enduro richiedono una geometria specifica, poiché l'altezza è superiore e gli angoli di sterzata variano, modificando il comportamento finale della bici.

Ammortizzatori per downhill e freeride

Il downhill, in inglese e il freeride sono modalità che consitono nella discesa giù da una montagna (o città con gradini, rampe, ecc), dove, oltre a biciclette estremamente resistenti, vengono usati anche degli ammortizzatori altrettanto resistenti, sopra i 150 o 170 mm . Questi tendono anche ad essere più robusti e resistenti per sopportare gli impatti.


Marche di ammortizzatori bicicletta che ti possono interessare:


×
Questo sito utilizza cookies propri e di terzi per offrire un'esperienza e un servizio migliori. Accedendo al sito o utilizzando i nostri servizi, accetti l'uso dei cookies. Tuttavia, è possibile modificare le impostazioni dei cookies in qualsiasi momento. Per saperne di più.